Rubatà del Chierese

Sigla: Rubatà del Chierese

Categoria: Pane e grissini

Il grissino Rubatà (in piemontese, letteralmente, "ruzzolato") è ottenuto per arrotolamento, da compressione manuale sul tavolo di lavoro. Il termine Rubatà deriva infatti da robat, attrezzo agricolo d'un tempo, munito di un grosso cilindro di legno che, trainato sul terreno lavorato, lo spianava per compressione. Tradizionalmente impastato a mano, con l'aggiunta di strutto oppure olio e strutto, viene cotto in forno a legna. Il territorio di produzione è tutto il Chierese (da Chieri a Poirino e da Chieri ad Andezeno).

Comuni correlati: Nessun elemento di contenuto.