Erbe spontanee e officinali della Valchiusella

Sigla: Erbe spontanee e officinali della Valchiusella

Categoria: Unicità

Nella foto: "Tometta fresca della Valchiusella, erbe spontanee, polvere di noci" realizzata dallo Chef Marco Rossi del Ristorante la Mugnaia di Ivrea (fotografia di Maurizio Gjivovich)"

La Valchiusella con il suo Club Amici della Valchiusella possiede un ricchissimo patrimonio naturalistico e di memoria storica che esprime ogni anno con " El sabat d'le Erbe" in maggio. E' la valorizzazione non solo delle erbe officinali e spontanee o commestibili ma dell'intera montagna valchiusellese insieme anche a quella del lavoro del margaro e della produzione di formaggi. La Valle in stagione e' un tripudio di colori e di profumi anche con le erbe medicinali e cosmetiche gia' note nei centri estetici di Messegue' nei primi anni '80 sotto forma di tisane, creme e decotti. A Quincinetto nel mese di giugno si svolge la "Sagra delle Ajucche", l’erba spontanea di media-alta montagna dal bel fiore azzurro e dal sapore fresco e leggermente amaro, a metà tra l’ortica e gli spinaci selvatici.

Comuni correlati: Nessun elemento di contenuto.