Verdure

  • Ciapinabò o Topinambur di Carignano

    Sigla: Ciapinabò o Topinambur

    Pur provenendo dalle regioni meridionali degli attuali Stati Uniti d’America, il Ciapinabò è coltivato da secoli in Piemonte. Oggi rappresenta una coltura alternativa di notevole interesse. Il tubero è utilizzato in diversi campi, dalla dietetica alla farmaceutica, dalla produzione di bioetanolo alla fertilizzazione dei terreni e, ovviamente, in molte preparazioni … di più

    Categoria: Verdure

  • Fagiolo Bianco Piattella canavesana di Cortereggio

    Sigla: Fagiolo Bianco Piattella di Cortereggio

    La Piattella Canavesana è un fagiolo bianco rampicante con granella di forma piatta, caratterizzata da una buccia estremamente sottile, che ne rende particolare il sapore. La coltivazione avviene nei terreni della frazione Cortereggio nel comune di San Giorgio Canavese. Il fagiolo viene consumato principalmente nel piatto tipico canavesano: la Pignatta. di più

    Categoria: Verdure

  • Cavolfiore di Moncalieri

    Sigla: Cavolfiore di Moncalieri

    Il tipico Cavolfiore di Moncalieri non è solo un ortaggio apprezzato per l'ottimo sapore e la particolare croccantezza che lo rende adatto a tutte le preparazioni gastronomiche, ma è anche molto bello. Presenta infiorescenze con corimbi ben serrati a forma di cupola appuntita, avvolte a spirale come il guscio delle chiocciole, e il loro colore varia dal bianco avorio … di più

    Categoria: Verdure

  • Ravanello lungo Torino

    Sigla: Ravanello lungo Torino

    Il Ravanello lungo di Torino nacque dall’incrocio tra due varietà diverse di ravanello e precisamente il Ravanello Torino - rosso e bianco, precoce, ma tendenzialmente cavo all’interno - selezionato da un abile agricoltore a Testona di Moncalieri, e il Ravanello "oliva", proveniente dalla Liguria, tutto rosso e di forma allungata. Il ravanello lungo di Torino ha … di più

    Categoria: Verdure

  • Peperone di Carmagnola

    Sigla: Peperone di Carmagnola

    Il peperone di Carmagnola, dal vivace colore rosso o giallo intenso, è conosciuto e apprezzato in tutto il Piemonte per le sue caratteristiche uniche di qualità e genuinità. Le notissime quattro tipologie morfologiche - il Quadrato (il bragheis), il Corno di bue (il lung), la Trottola e il Tumaticot - si prestano sia a preparazioni gastronomiche semplicissime sia al … di più

    Categoria: Verdure

  • Patata di montagna

    Sigla: Patata di montagna

    Nei territori montani della provincia di Torino, sino a 1800 metri, accanto a varietà di patata italiane ed estere di recente introduzione, vengono ancora coltivate antiche selezioni locali, che presentano qualità organolettiche di pregio, difficilmente ottenibili nelle coltivazioni intensive di pianura, anzi esaltate dall'altitudine. Gli anni di sperimentazioni … di più

    Categoria: Verdure

  • Cipolla piatlina bionda di Andezeno

    Sigla: Cipolla Piatlina bionda di Andezeno

    La polpa tenera e dolce, insofferente alle lavorazioni industriali e alle elaborate manipolazioni gastronomiche, rende la cipolla bianca di Andezeno particolarmente adatta alla cottura in forno e alla farcitura con il tradizionale ripieno di carne.  Raccolta a fine luglio, in autunno - nel mese di ottobre - la Cipolla Piatlina diviene incontrastata protagonista di … di più

    Categoria: Verdure

  • Cavolo verza di Montalto Dora

    Sigla: Cavolo verza di Montalto Dora

    A Montalto Dora i terreni sciolti e freschi favoriscono la produzione di una varietà di cavolo verza riconosciuta botanicamente come "sabauda" e nota per l'eccellenza di qualità e sapore: indispensabile per la zuppa 'd pan e còj, ottima per raccogliere la bagna càuda direttamente da fornellini di terracotta e perfetta per avvolgere l'impasto dei caponèt canavesani. … di più

    Categoria: Verdure

  • Asparago di Santena e delle Terre del Pianalto

    Sigla: Asparago di Santena e delle Terre di Pianalto

    L'asparago è una pianta che possiede particolari proprietà diuretiche ed ha alle spalle una storia millenaria. Le qualità organolettiche dell’asparago di Santena, per cui viene così apprezzato dai buongustai, dipendono in gran parte dal tipo di terreno permeabile e sabbioso in cui viene coltivato, dalla maturazione fuori serra e dall'impiego di concimi organici. L' … di più

    Categoria: Verdure

tipoUnivoco: Verdure